A come ABBRONZATURA!

Tutti pronti per spalmarvi al sole come lucertole?

Nel ricordarvi di usare sempre una protezione solare adatta al vostro fototipo e di non esporvi nelle ore più calde della giornata, vorrei darvi un paio di consigli per aiutarvi ad avere una perfetta tintarella… dall’interno! Come sicuramente già saprete, questo è il periodo in cui si consiglia il consumo di tutti quegli alimenti che contengono β-carotene, come carote, albicocche, peperoni gialli e rossi, zucche, meloni, pomodori, proprio per stimolare l’abbronzatura.

Ma siamo sicuri di sapere come consumarli? Sembra una banalità, e invece…

Spesso sento dire che ci si porta la “schiscetta” in ufficio con le carote crude, tagliate a pezzetti, scondite, da sgranocchiare durante la giornata: aiutiamo la nostra pelle e nel frattempo facciamo anche un po’ di “dieta”!

Niente di più SBAGLIATO!!

Sì, perché quello che forse non tutti sanno è che il β-carotene è come “intrappolato” all’interno della struttura molto fibrosa delle cellule vegetali, pertanto se questa struttura non viene almeno leggermente ammorbidita, il β-carotene viene assimilato solamente in piccolissima parte!

E come facciamo quindi per trarre il massimo beneficio dalle carote?

Cuocendole brevemente in padella oppure tagliandole molto finemente, grattugiandole, frullandole! In questo modo le pareti cellulari si ammorbidiscono ed il β-carotene riesce ad essere meglio assimilato.

Ma non è tutto!

Il β-carotene è una molecola LIPOSOLUBILE, si scioglie cioè solo in un grasso che poi lo veicola alle cellule. Quindi, se torniamo alle nostre carote crude e scondite, capite bene che non ne assimiliamo quasi nulla se, oltre alle pareti cellulari che intrappolano il β-carotene, non le mangiamo con qualche altro alimento che ci fornisca la parte grassa.

Quante volte abbiamo pensato di fare la cosa migliore per linea e tintarella e invece…

VIA LIBERA quindi agli alimenti ricchi di β-carotene, ma con un occhio di riguardo alle cotture e soprattutto all’abbinamento con un grasso! Preferite quindi uno spuntino a base di 3-4 albicocche accompagnate da qualche mandorla, un frullato di melone con un paio di noci e perché no, a pasto una bella insalata di carote grattugiate finissime, condite con una citronnette leggera (1 parte di olio extravergine e 2 parti di limone), che ci regala così anche un pieno di vitamine C ed E, potentissimi antiossidanti che proteggeranno dall’interno la vostra pelle dai raggi del sole!

BUONA TINTARELLA!!

Fabiana Carella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *